7 dicembre Presentazione de Le teorie queer

By admin • Eventi & Iniziative • 3 Dic 2017

Giovedì 7 Dicembre Tuba, ore 19:00
Presentazione LE TEORIE QUEER (Mimesis Edizioni)
Insieme all’autore Lorenzo Bernini dialogheranno Caterina Botti e Mariano Croce. Modera la presentazione Viola Lo Moro

Che cosa sono le teorie queer? Come pensano la sessualità? Quanti sessi riconoscono negli esseri umani? Quali rapporti intrattengono con la ‘teoria del gender’? Ogni interrogativo ne genera altri, in una progressione frattale. Il volume procede per problemi, indica piste di indagine, ipotizza genealogie. Lo scopo non è risolvere la questione del rapporto tra potere e sessualità in un’argomentazione lineare, ma lasciarla aperta nella sua pluralità di dimensioni. Né lo scopo è sedare le polemiche. Piuttosto, è presentare un settore particolarmente scomodo della teoria critica, spiegare perché continua a suscitare conflitti nei movimenti, nelle università, nell’opinione pubblica delle società contemporanee.

Lorenzo Bernini insegna Filosofia politica e sessualità all’Università di Verona, dove dirige il Centro di ricerca PoliTeSse (Politiche e Teorie della Sessualità). I suoi interessi spaziano dalla filosofia politica classica, al pensiero francese del ventesimo secolo, alle teorie queer contemporanee. Tra le sue pubblicazioni: Le pecore e il pastore: critica, politica, etica nel pensiero di Michel Foucault (2008), La sovranità scomposta: sull’attualità del Leviatano (2010, con Mauro Farnesi Camellone e Nicola Marcucci), Apocalissi queer: elementi di teoria antisociale (2014, tradotto in spagnolo e in inglese).

Caterina Botti insegna Bioetica e Filosofie femministe e studi di genere presso il Dipartimento di Filosofia di Sapienza Università di Roma. La sua ricerca è indirizzata sia verso i temi più tradizionali della riflessione filosofica sull’etica, teorica e applicata, sia all’approfondimento della riflessione filosofica femminista e si caratterizza per il tentativo di porre in relazione questi diversi filoni riflessivi. Attiva nel movimento femminista, scrive anche su periodici e blog. Tra i suoi volumi: Madri cattive (Saggiatore Milano, 2007), Prospettive femministe (Mimesis, Milano 2014), Cura e differenza (LED, Milano, 2018).

Mariano Croce insegna Filosofia Sociale presso il Dipartimento di Filosofia di Sapienza Università di Roma. È Research Leader della linea di ricerca “Kinship Studies” presso l’Università di Anversa (Belgio), dove co-dirige il progetto di ricerca “Multi-parenthood, kinship terminology and the role of law: A critical analysis”. Negli ultimi anni le sue ricerche si sono accentrate sul modo in cui parte consistente delle attuali pretese di riconoscimento avanzate dai gruppi LGBTQIA siano filtrate dal medium diritto e come l’adesione a tale linguaggio specialistico tenda a determinare una cesura con le battaglie, più politicamente connotate, dei movimenti di liberazione omosessuale. Il libro di prossima uscita The Politics of Juridification (Routlegde 2018) raccoglie gli esiti di tali ricerche.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *