17 marzo “Il giudice delle donne”

By admin • Eventi & Iniziative, Presentazioni libri • 8 Mar 2016

Giovedì 17 marzo, alle 18:30 a Tuba.

Presentazione dell’ultimo libro di Maria Rosa Cutrufelli – IL GIUDICE DELLE DONNEil giudice delle donnex2_Scop CUTRUFELLI_Il giudice delle donne.indd

È il 1906, siamo nelle Marche, all’epoca una delle zone più povere della penisola. La maestra e la bambina sono nate qui. Una ad Ancona, l’altra a Montemarciano. Un piccolo paese sconosciuto, che di lì a poco conquisterà, insieme alla vicina Senigallia, le prime pagine dei quotidiani nazionali. Il nuovo secolo infatti porta sogni strani. Come il suffragio universale. Esteso alle donne, addirittura. Ed è per inseguire questo sogno che dieci maestre decidono di chiedere l’iscrizione alle liste elettorali. Sarà un giudice di Ancona, il presidente della Corte di Appello, a dover prendere la decisione. Lodovico Mortara, il giudice delle donne. Maria Rosa Cutrufelli ha recuperato questo episodio storico ingiustamente dimenticato e – attraverso un romanzo avvincente e delicato, commovente e appassionante – lo ha reso vivo e attuale. Perché la battaglia iniziata dalle dieci maestre e da Lodovico Mortara segna l’avvio della nostra (ancora oggi difficile) modernità.

Presenteranno il libro insieme all’autrice.

Patrizia Sentinelli, presidente dell’associazione AltraMente, scuola per tutti
Barbara Bonomi Romagnoli, giornalista freelance, apicoltrice ed esperta di analisi sensoriale del miele, appassionata di femminismi.
Vinzia Fiorino, professoressa di storia contemporanea all università di Pisa, si è occupata di storia del suffragismo francese e di storia culturale della psichiatria .
L’autrice Maria Rosa Cutrufelli, nata a Messina, cresciuta fra la Sicilia e Firenze, ha studiato a Bologna e, dopo aver viaggiato e vissuto per qualche anno in Africa, ha scelto di fermarsi a Roma. Dopo gli studi universitari collabora con numerose riviste letterarie e di critica. I suoi saggi e i suoi romanzi sono tradotti in una ventina di lingue. Fra i romanzi ricordiamo: La donna che visse per un sogno (nella cinquina del Premio Strega, vincitore dei premi Penne, Alghero-Donna, Racalmare-Sciascia), La briganta, Complice il dubbio, D’amore e d’odio (vincitore del Premio Tassoni), I bambini della Ginestra (vincitore del Premio Ultima Frontiera).

Share Button

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *